•  

Moena e Passo San Pellegrino

Artigianato

Artigianato

Botteghe storiche in Val di Fassa

Oggi in Val di Fassa sono ancora molte le botteghe dove gli artigiani creano i loro pezzi unici, interamente eseguiti a mano.

Maschere, giocattoli, arredi, sculture, statue di ogni tipo caratterizzano la produzione artigianale della valle. E’ un’arte che si tramanda di generazione in generazione e che è nata più per necessità che per passione.

Infatti una volta, durante i lunghi inverni, i lavori nei campi venivano sospesi e i contadini si dedicavano ai piccoli lavori artigianali. Già con il XVI secolo nascono le prime botteghe artigiane specializzate. Spesso però questi artigiani, per integrare le entrate, sono costretti a spostarsi fuori dalla valle.

Nell’Ottocento le condizioni di vita degli abitanti della Val di Fassa peggiorarono ulteriormente per via delle guerre, delle tasse elevate, delle malattie e dei raccolti scarsi. Così molti artigiani emigrarono. Soprattutto i “pitores”, i pittori che ambulanti attraversavano le vallate dolomitiche superando i passi alpini in direzione nord. Questi operarono sia nel Vorarlberg, nel Tirolo, nel Salisburghese e nella Baviera meridionale, così come in Stiria e in Carinzia. Si possono riscontrare loro tracce anche in Svizzera e addirittura in Ungheria. Cartoline postali, non di rado dipinte a mano, testimoniano le mete da loro raggiunte, i contatti e le loro esperienze.

Ma questo oramai è passato… Oggi, ogni centro conserva le proprie botteghe sia di pittura che di lavorazione del legno, dove abili artigiani creano, servendosi degli strumenti tradizionali e seguendo metodi antichi, i loro pezzi unici interamente eseguiti a mano. Alcuni trasfigurano temi tradizionali in chiave moderna, altri si cimentano in tecniche innovative, pur restando sempre fedeli al concetto di artigianato. I manufatti realizzati sono del più vario genere e bisogna prendersi il tempo per scoprirli.

In Val di Fassa, la sua grande tradizione artigianale viene tramandata e valorizzata ancora oggi, grazie alla Scuola d'Arte di Pozza di Fassa, dove si formano gli scultori e gli artisti locali. Particolarmente interessante è la produzione delle maschere lignee ("faceres" in lingua ladina) tipiche della tradizione carnevalesca, senza dimenticare comunque la notevolissima produzione di sculture artistiche e dei prodotti di artigianato che ancora oggi rappresentano una delle note caratteristiche della Val di Fassa.

Last minute una notte

Oggi a Moena

Mostra “La Gran Vera”

Navalge

Data inizio: 23/06/2017
Data fine: 31/12/2017

Tutti i giorni dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19.00 Giovedì anche apertura anche serale dalle 21.00 alle 23.00


Visualizza tutti gli eventi in calendario

Consigliaci

Cosa vorresti trovare su questo portale di nuovo?



Vuoi essere informato su questi argomenti? (opzionale)


Informativa sulla privacy / consenso allargato

Accetto Non accetto