Go top

Vacanze a tema

San Volfango

La piccola chiesa di San Volfango a Moena si trova accanto alla chiesa parrocchiale dedicata a San Vigilio.

Dalle fonti che ci sono state tramandate, la consacrazione del primo luogo di culto a Moena risale all’anno 1164 e la mancanza di prove documentali ci fa supporre che questo luogo fosse appunto la cappella che solo nel 1432, venne dedicata a San Volfango. La prima volta che troviamo documentate entrambe le due chiese è negli Atti Visitali del 1580: della piccola si parla di cappella e della grande di chiesa curata

Anche se la cappella è piccola, al suo interno troviamo ancora oggi dei stupendi affreschi, la maggior parte dei quali risalenti alla prima metà del Quattrocento. Sono stati eseguiti in più fasi: il più antico è il riquadro del Martirio di S. Sebastiano ed un altro santo, databile a fine Trecento. Accanto a questo, sulla parete sinistra troviamo invece tre scene devozionali. Nel registro alto, in un'unica cornice, sono presentati San Martino di Tours e San Nicola da Tolentino. Sulla parete destra possiamo ammirare invece dodici riquadri con la Passione, Morte e Resurrezione di Cristo.

Sull'arco trionfale è dipinta l'Annunciazione, di cui però si è conservata solo la Madonna nell'angolo destro.

Nell'angolo destro è dipinta la Madonna della Misericordia, che presenta una particolarità senza precedenti in regione, perché i devoti ai suoi piedi, divisi in rappresentanti della Chiesa a sinistra e mondo laico a destra, sono completamente nudi, riconoscibili solamente dai copricapo. Più sotto troviamo invece raffigurata S. Orsola con le compagne.

Il tentativo di assegnare un nome ai pittori che lavorarono agli affreschi è un compito arduo, anche se, la presenza d'altri affreschi affini stilisticamente nelle valli del fiume Avisio, fa pensare ad artisti locali, formatisi però altrove, nell'ambito della scuola meranese dell'inizio del Quattrocento, legata alla bottega dell'autore del ciclo dei Mesi di Torre Aquila a Trento. Sicuramente possiamo ritenerci fortunati di poter ammirare ancora oggi questi affreschi, testimonianza importante del nostro passato.

Newsletter
Dati obbligatori L'indirizzo e-mail indicato non è corretto.
E\' necessario confermare di aver letto le condizioni sulla privacy.
Informativa sulla privacy
Informativa ex art. 10 e 13 Legge 675/96: Ai sensi e per gli effetti dell`art. 10 della Legge 31 dicembre 1996 n° 675, moena.it informa che i dati personali da Voi trasmessi verranno trattati sia su supporti magnetici che cartacei al fine di soddisfare le Vostre esigenze. Titolare del trattamento suindicato è Pixelia s.a.s. di Walter Facchini & C. con sede a - Moena (TN). Cliccando sul tasto Invia, acconsentite al trattamento. Il Vostro consenso è facoltativo ma, in caso di diniego, i Vostri dati non potranno esserci inviati. Avete il diritto di opporvi in tutto o in parte al trattamento, esercitando i diritti di cui all`art. 13 L. 675/96. moena.it garantisce che le informazioni qui contenute rimarranno strettamente confidenziali.

Scufons del Cogo

Coro Enrosadira

Meteo & Impianti

impianti
meteo
webcam
Newsletter
Facebook Moena Alpine PearlFlickr Moena Alpine PearlTwitter Moena Alpine PearlYouTube Moena Alpine Pearl
© 2004-2014 PIXELIA - Moena (TN) - P.IVA 02190320222 | Contatti | Pannello di controllo | Note legali
Dolomiti Patrimonio Val di Fassa Alpine Pearls Dolomiti Superski